Regione che vai, caffè che trovi!

Regione che vai, caffè che trovi!

La bevanda più amata dagli italiani? Ovviamente il caffè!

Secondo le statistiche, in Italia ciascuna persona consuma in media 1 o 2 tazzine di caffè al giorno e, il 77% degli intervistati, ha dichiarato che la prima tazzina in genere la beve appena sveglio.

Ma in Italia, lo beviamo tutti allo stesso modo?

La risposta è: no! Esistono infatti delle differenze tra Nord e Sud che, oltre a rendere ciascun caffè diverso, trasformano il momento della degustazione in un’esperienza unica.

Partiamo dal Nord!

Si sa che al Nord vanno tutti un pò di corsa e lo si può notare proprio nei bar, dove i baristi proprio per mancanza di tempo non si soffermano a lungo sulle decorazioni e sulla presentazione del caffè. Infatti, il caffè più richiesto è proprio l’Espresso dal gusto leggero e con poca schiuma, servito in una tazzina bianca.

Passiamo al Centro!

Il caffè nel Centro Italia è decisamente un momento di relax dal gusto leggero e poco deciso. Denso e cremoso tanto che viene utilizzato il cucchiaino per raccogliere la schiuma sul fondo della tazzina. In vetro, freddo, macchiato e se ordini un cappuccino la fantasia si fa strada con piccoli disegni sulla schiuma.

Al Sud!

Il caffè al Sud Italia non si limita ad una pausa veloce, ma è considerato un vero e proprio rituale da gustarsi fino in fondo e senza fretta.

Bollente, rigorosamente amaro e deciso!

E nei bar, anche quando non lo si richiede in modo esplicito, viene presentato con un bicchiere d’acqua, che a seconda dei casi può essere piccolo oppure grande.