Smart working? Ok, ma prima il caffè!

Smart working? Ok, ma prima il caffè!

Lo Smart Working ha di gran lunga ridisegnato completamente le nostre abitudini, il nostro stile di vita e, in generale, le nostre giornate. Abbiamo modificato non solo gli orari ma anche i momenti di socializzazione e di condivisione come, ad esempio, la pausa caffè.

Quante volte in ufficio abbiamo detto ai colleghi “Usciamo a prendere un caffè al volo!”, per staccare dallo schermo e fare una breve pausa ma anche per sgranchirsi le gambe fino al bar più vicino. Tra l’aroma di caffè, i vari “offro io” e “il solito” o le chiacchiere con il barista, la pausa caffè è diventata sempre più l’occasione per uno scambio a livello personale e lavorativo con i colleghi e non solo.

Sono tante le ricerche che lo sostengono: la pausa caffè non è più considerata una perdita di tempo ma, anzi, un momento che aiuta ad aggregare idee e a confrontarsi, ad aumentare la produttività e lavorare meglio.

La pausa caffè a casa: tre consigli per godersela al meglio

Ovviamente sarebbe fin troppo pretenzioso rivivere le stesse sensazioni durante la nostra pausa caffè tra le mura domestiche ma è comunque un momento di relax e come fare per godersela al meglio se non con alcune accortezze.

  1. Non esagerare!

Una buona abitudine è quella di scandire omogeneamente le pause. Solitamente una a metà mattinata e una nel primo pomeriggio permettono di rimanere nella media dei caffè consumati al giorno.

2. Scegli da che parte stare.

Puoi goderti un ottimo caffè casalingo qualunque sia la macchina che utilizzi, l’importante è che la miscela sia di qualità e, soprattutto, bevilo sempre caldo per poterne apprezzare tutte le sue proprietà organolettiche! Quindi ok le cialde, ma se hai un buon bar sotto casa, perché non scendere per prendere un po’ d’aria?

3. Relax, take a breath.

Cerca di non bere il caffè davanti al Pc ma di fare delle pause lontano dalla postazione di lavoro, magari anche cambiando stanza, perché si deve veramente staccare la spina per qualche minuto, per poi riprendere il lavoro ancora più carichi e produttivi.

Un buon caffè fa davvero la differenza perché è la pausa perfetta, anche in Smart Working!