Caffè dal mondo

Caffè dal mondo

Un intero pianeta dal gusto di caffè

Non c’è da sorprendersi, il caffè è la terza bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua e il tè.

In ogni angolo del pianeta è possibile trovare un buon caffè se pensiamo che si classifica al secondo posto anche come prodotto più scambiato del mondo.

Si contano molteplici piante di caffè e solo una piccola parte è commercializzata. Tra queste si differenziano in particolare la varietà arabica, robusta, liberica ed excelsa.

La differenza tra le varie tipologie di caffè deriva sia dalle caratteristiche delle piante, che variano in base al clima e alla temperatura della zona di coltivazione sia dal tipo di lavorazione che segue alla raccolta di questi frutti.

L’Arabica rappresenta il 70% del caffè mondiale, ha un gusto aromatico e ha una consistenza abbastanza corposa, la sua maggior produzione avviene nei paesi prossimi  all’equatore. 

Si classifica al primo posto il Brasile, che vanta questo primato da 150 anni. Il clima e le temperature sono ideali per la produzione.

A seguire con la medaglia d’argento troviamo il Vietnam, che produce quasi 2 milioni di tonnellate l’anno, tanto da averne fatto un punto di forza per l’economia del paese.

Ancora al terzo posto la Colombia, che ha rischiato l’ultimo gradino del podio per colpa di un cambiamento climatico, a causa dell’aumento delle piogge e delle temperature, provocando delle difficoltà al paese nella produzione di caffè.

A seguire nella nostra classifica troviamo nell’ordine Indonesia, Etiopia, Honduras, India, Uganda , Messico e Guatemala.

La liberica, chiamata così per la sua origine, proviene dalle foreste della Liberia e della Costa d’Avorio, ha i chicchi più grandi, quasi il doppio, di quelli dell’arabica.

È possibile ottenere un caffè profumato e saporito anche con la varietà excelsa.

Scoprite le varietà Gima!